Genesis II Weber: le 7 novità

Genesis II Weber: le 7 novità

La più grande novità del 2017 è appena arrivata nel nostro assortimento: si tratta del Genesis II Weber, il barbecue a gas di riferimento del produttore di barbecue più famoso nel mondo. Con i suoi nuovi modelli, la gamma Genesis II Weber vuole soddisfare tutte le tasche e tutte le esigenze (o i desideri) degli appassionati della cucina al barbecue.

Due sono le linee della gamma Genesis II: la linea E, la cui caratteristica principale è la base del carrello con i ripiani in vista, e la linea LX, che invece copre la base con una o due antine.

La gamma Genesis II Weber perfeziona in modo quasi maniacale tanti piccoli elementi che, grazie all’esperienza di cottura e allo studio approfondito e ingegneristico del modello, dovevano essere modificati per ottenere performance eccezionali.
Ecco 7 novità dei nuovi Genesis II.

  1. Elevation System già inserito in tutti i modelli ed eventualmente ribaltabile a scomparsa. Di Elevation System, come accessorio per barbecue Weber, abbiamo già parlato qui.
  2. Le barre flavorizer sono state completamente ridisegnate per un recupero dei succhi più efficiente.
  3. La vaschetta per la raccolta dei succhi di cottura ora è centrale e non più laterale sulla base del barbecue, rendendo più facile la pulizia dei residui.
  4. Anche i bruciatori sono stati ridisegnati: sono infatti rastremmati, cioè più alti nella parte anteriore, più stretti nella parte posteriore. Questa quasi impercettibile modifica del Genesis II Weber permette di mantenere una pressione costante del gas e di conseguenza una temperatura uniforme su tutta la superficie di cottura; in precedenza poteva capitare che a causa della diversa pressione del gas nella parte anteriore della griglia ci fossero temperature più alte.
  5. Gli ugelli per la fuoriuscita del gas non sono più laterali, ma superiori. Anche la loro forma è cambiata, per evitare l’intoppo dovuto al deposito di microparticelle presenti nel gas o di residui di succhi di cottura.
  6. Sul frontale noterete sicuramente un magnete iGrill3: ebbene sì, i Genesis II sono già predisposti per poter attaccare il nuovo termometro iGrill3, per ottenere funzionalità aggiuntive del dispositivo governabili proprio dal termometro iGrill3.
  7. L’ultima novità riguarda solo la linea Genesis II LX: grazie all’impostazione “High +” più bruciatori insieme opereranno come una sear station, per ottenere in una parte della griglia temperature più alte e più rapidamente. In pratica è come avere una sear station ogni 2 bruciatori.