SOS Processionaria: un grosso pericolo per i nostri cani

SOS Processionaria: un grosso pericolo per i nostri cani

Presta molta attenzione quando porti il tuo cane a fare delle passeggiate nelle pinete o nei boschi in particolare quelli con alta presenza di querce. In primavera infatti sono queste le aree in cui si possono incontrare le processionarie, pericolosi insetti simili ai millepiedi che possono nuocere gravemente al tuo cane.

Le processionarie appartengono alla famiglia dei Lepidotteri, quindi diventeranno farfalle a fine estate, ma allo stadio di larva in primavera si presentano come dei bruchi millepiedi rivestiti di peli urticanti. Proprio questi peli sono un pericolo per la salute umana e possono essere addirittura letali per il cane. Le processionarie sono di due tipi: quelle che infestano il Pino e quelle che infestano la Quercia.  Si spostano spesso in fila (da qui il nome “processionaria”) e rappresentano quindi un’attrazione per i cani, che, annusando il terreno, possono inavvertitamente ingerire i peli urticanti che ricoprono il corpo dell’insetto. I cuccioli spesso tentano direttamente di giocare coi bruchi o di “assaggiarli”.

Come mi accorgo se il mio cane è venuto a contatto con una processionaria?

Uno dei primi sintomi che puoi notare è un improvvisa e intensa salivazione. Puoi intuire la gravità della situazione in quanto il processo non intende diminuire, anzi, con il passare dei minuti si assiste ad una infiammazione e un ingrossamento patologico della lingua, raggiungendo dimensioni tali da poter soffocare l’animale. I peli urticanti che entrano in contatto con la lingua causano una distruzione del tessuto cellulare, provocando un processo di necrosi con conseguente perdita di porzioni della lingua. Altri sintomi possono essere perdita di vivacità, febbre, rifiuto del cibo, vomito e diarrea.

Come intervenire prontamente?

Il primo intervento che si può effettuare in questi casi è un abbondante lavaggio della bocca con una soluzione di acqua e bicarbonato. Non essendo questa manovra sempre possibile, dal momento che il cane sta soffrendo oppure diventa aggressivo, è più consigliabile fare uso di una siringa senza ago con la quale spruzzare più volte la soluzione in bocca. Dopo questo immediato intervento è opportuno portare d’urgenza il cane al veterinario.

Come prevenire?

Purtroppo non è possibile prevenire il contatto con la processionaria, è opportuno però saperla riconoscere e saper riconoscere i sintomi per effettuare una diagnosi repentina e certa.