Un acquario che si rispetti, oltre a pesci di ogni forma e di ogni colore, necessita anche di una rigogliosa flora, che non è solo un piacere per gli occhi, ma anche un importantissimo aiuto per la gestione dell’acquario stesso. Ecco gli ingredienti fondamentali per la crescita delle piante...

La flora in acquario, un piacere per la vista e non solo!

La flora in acquario, un piacere per la vista e non solo!

Un acquario che si rispetti, oltre a pesci di ogni forma e di ogni colore, necessita anche di una rigogliosa flora, che non è solo un piacere per gli occhi, ma anche un importantissimo aiuto per la gestione dell’acquario stesso.

Le piante acquatiche costituiscono una parte fondamentale dell’acquario, possono essere un ottimo nascondiglio per i pesci e inoltre svolgono una funzione di supporto a quella del filtro, utilizzando per la crescita sostanze quali nitrati e fosfati che normalmente è difficile eliminare dalla vasca. Importante però è non dimenticarsi che al pari dei pesci, le piante acquatiche necessitano di cure per crescere rigogliose: sono organismi autotrofi, ovvero traggono energia dalla luce e sono in grado di sintetizzare composti organici, per questo non necessitano cibo in granuli o scaglie, ma sostante nutritive come magnesio, ferro e anidride carbonica.

Gli ingredienti fondamentali per la crescita delle piante

La luce è un elemento importantissimo per la crescita e lo sviluppo della flora. Grazie alla luce, le piante possono svolgere la fotosintesi clorofilliana, un processo che tramite anidride carbonica e acqua, consente la produzione di sostante organiche indispensabili per la crescita e lo sviluppo della vegetazione. Oltre alla propria sopravvivenza, grazie alla fotosintesi le piante garantiscono vita anche alla fauna, in quanto espellono ossigeno, elemento fondamentale per la vita dei pesci.

Le piante acquatiche, come tutti i vegetali, necessitano di sostanze nutritive inorganiche, che reperiscono sia dalle foglie che dal fondo dell’acquario attraverso le radici. Per una crescita sana, è indispensabile che nell’acquario siano presenti le sostanze nutritive di cui necessita ogni pianta e soprattutto nella giusta quantità. La carenza di ferro, potassio, magnesio, anidride carbonica per esempio, potrebbe causare l’ingiallimento delle foglie, una crescita rallentata e portare alla morte del vegetale.

Altro elemento indispensabile è l’anidride carbonica (CO2), infatti senza questa, le piante non possono effettuare la fotosintesi e quindi produrre i composti organici di cui hanno bisogno per la crescita. Le piante durante la fotosintesi clorofilliana utilizzano il carbonio puro, espellendo gli atomi di ossigeno, fondamentali per la respirazione dei pesci. Senza un sufficiente rifornimento di CO2, le piante non possono crescere sane e rigogliose.

Piante acquatiche, palustri, a crescita lenta o veloce: il mondo della vegetazione acquatica è immenso e variegato. Scopri le piante acquatiche nel nostro reparto dedicato e lasciati consigliare dai nostri esperti per coltivarle nel modo migliore! Ti aspettiamo!