Zanzare, tre modi per difendersi dalle punture sul terrazzo

Zanzare, tre modi per difendersi dalle punture sul terrazzo

Sul terrazzo, balcone, o in veranda ti godi piacevoli momenti all’aria aperta: ecco perché è necessario che il tuo relax non sia disturbato da fastidiosi insetti pungenti. Se non ci sono sottovasi e ristagni d’acqua nei dintorni (e che nel caso è opportuno bonificare. Come fare lo scopri QUI ), semplicemente esse arrivano quando arrivi tu, il loro pasto!

Ecco perché allora la soluzione contro l’invasione delle zanzare è quella di creare una barriera intorno al perimetro in cui sosti: Quali prodotti usare?

1-Lampade anti zanzare. Sono senza fili e senza batterie, quindi portatili. Si accendono e si spengono con un interruttore. La piastrine al loro interno evaporano una sostanza repellente contro le zanzare, senza profumazione. Appoggiate sul tavolo da pranzo, non infastidiscono la cena!

2- Bastoncini insetto-repellenti : sono bastoncini da inserire nel terreno, da accendere e spegnere quando si vuole, e offrono una protezione di tre ore ciascuno per un’area di 25 metri quadrati. Accesi intorno al perimetro in cui s’intende passare la serata non permettono l’arrivo di ospiti indesiderati…

3- Spray: Da utilizzare lungo il perimetro per proteggersi fino a tre settimane da insetti striscianti, sulle pareti esterne, e anche vicino a cespugli e fioriere, lo Special One, è un’insetticida perfetto per tutti i tipi di insetti volanti: mosche, pappataci, zanzare, scarafaggi e formiche.

E se devi uscire dalla no-fly-zone appena creata? Niente paura: leggi qua