Microirrigazione o irrigazione interrata?

Microirrigazione o irrigazione interrata?

Differenza fra microirrigazione e irrigazione interrata

Per un’ideale gestione dell’acqua nelle aree esterne, nelle serre e in ogni ambiente in cui siano presenti molte piante con esigenze di irrigazione ben cadenzata, è bene dotarsi del giusto impianto di irrigazione. I sistemi di microirrigazione e irrigazione interrata sono attualmente i migliori tipi di irrigazione presenti per aree pubbliche e private, perché offrono il vantaggio di andare a irrigare il terreno senza sprechi e senza bagnare le foglie delle piante, con possibili danni o conseguenze spiacevoli. Bagnare le foglie è sconsigliato perché si può avere “l’effetto lente” del sole, che brucerebbe le foglie, e si va ad interferire con l’impollinazione dei fiori o con l’efficacia dei trattamenti antiparassitari. Mentre l’irrigazione interrata va posta al di sotto del terreno e bagna lungo la linea di percorso stabilita attraverso dei fori nelle tubature, la microirrigazione permette di installare i gocciolatoi esattamente in prossimità delle radici delle piante interessate. Il primo sistema è ideale soprattutto per aiuole e giardini, mentre il secondo si presta alla cura di vasi, serre e orti.

A chi serve un impianto di microirrigazione o irrigazione interrata?

Gli impianti di microirrigazione sono ideali per una vasta tipologia di ambienti esterni ed interni, ad esempio:

  • Serre
  • Balconi e terrazze
  • Colture orticole
  • Aiuole
  • Aree con tipi di piante con esigenze diverse

Gli impianti di irrigazione interrata sono consigliati in queste altre tipologie di ambienti:

  • Prati e giardini di grandi dimensioni
  • Aree verdi di rappresentanza
  • Aree lontane dai rubinetti
  • Prati e giardini di case vacanze/seconde case

Come evitare gli errori principali

Per ottenere il meglio dal tuo impianto di irrigazione, che sia di tipo interrato o con microirrigazione, è importante un’attenta progettazione e installazione di ognuno dei componenti, che devono costituire un impianto completo e calibrato rispetto alle reali esigenze di ogni area da irrigare. Vanno inoltre prese tutte le precauzioni per la protezione dette aree confinanti a quelle che vanno irrigate, in modo da evitare allagamenti o danni di altro tipo a oggetti e immobili. Ecco quali errori sono assolutamente da evitare.

Per gli impianti di microirrigazione:

  • Numero eccessivo o troppo scarso dei gocciolatori
  • Gocciolatori troppo ravvicinati o troppo distanti
  • Portata insufficiente o portata eccessiva
  • Portata non uniforme
  • Perdite d’acqua nei raccordi
  • Mancanza di un sensore per la pioggia
  • Errata regolazione del timer/centralina di controllo

Per gli impianti di irrigazione interrata:

  • Copertura non sufficiente dell’area
  • Copertura non omogenea dell’area (con luoghi aridi e luoghi paludosi)
  • Mancanza di un sensore della pioggia
  • Portata non uniforme lungo la linea
  • Errata regolazione del timer/centralina di controllo

Scopri i nostri prodotti dedicati

In Agri Brianza troverai tutto l’occorrente per progettare il tuo impianto di irrigazione interrata o microirrigazione su misura per le tue esigenze, dalle tubature ai gocciolatoi fino alle riduzioni, guarnizioni, raccordi e adattatori. Per una gestione completamente autonoma del tuo impianto potrai dotarti degli utilissimi sensori di pioggia, che ti aiutano ad evitare sprechi o ristagni d’acqua, e gli indispensabili timer, disponibili in modelli con diverse caratteristiche, dai più semplici alle vere e proprie centraline per una gestione impeccabile anche degli impianti più complessi.