Soffiatori da giardino

Soffiatori da giardino

Uno spazio piantumato ha bisogno della giusta manutenzione durante tutto l’anno. Per quanto riguarda la pulizia del suolo, il problema più rilevante è dato dalla caduta delle foglie: quando la maggior parte delle piante è sempreverde la caduta delle foglie è minima ma costante ed avviene durante tutto l’anno. Quando invece la maggior parte degli esemplari è costituito da piante con foglie caduche, la stagione cruciale per la raccolta delle foglie è l’autunno. Sul finire dell’estate iniziano a ingiallire le prime foglie, che entro pochi mesi cadono al suolo in numero massiccio e trasformano anche il giardino più curato o il cortile più ordinato in una caotica distesa di foglie morte, il tutto (spesso) nel giro di pochi giorni. Le foglie cadute sono antiestetiche e possono soffocare la crescita di altre specie o del manto erboso; rappresentano anche un pericolo per le persone che, camminando, possono scivolare sulla distesa viscosa di foglie, e per le auto che possono ritrovarsi con le ruote che slittano sulle foglie, soprattutto in partenza e durante la frenata.

Per facilitare molto la pulizia di prati e viali, è molto utile munirsi di un soffiatore di foglie, che vi permette senza alcuna fatica di raggruppare tutte le foglie morte in un punto per raccoglierle con più comodità. Fra i soffiatori ne esistono anche con la doppia funzione, capace non solo di soffiare per raggruppare le foglie ma anche di aspirare per toglierle immediatamente dal prato e dal viale.

I modelli di soffiatore possono distinguersi principalmente per l’alimentazione. Vi sono ovviamente pro e contro per ogni tipo di alimentazione. Conoscere vantaggi e svantaggi di ogni tipologia di soffiatore vi può aiutare nell’acquisto, facendovi scegliere subito il prodotto ideale per le vostre esigenze. A prescindere dal modello, ci sono tre caratteristiche per distinguere i tre tipi di motore: alte prestazioni, silenziosità, possibilità di essere utilizzato ovunque, facilità di alimentazione.

  1. Soffiatori di foglie con motore a scoppio: sono i soffiatori con le prestazioni migliori, sempre alte e costanti nel tempo, ma come neo hanno il fatto di essere i modelli più rumorosi e richiedono il rifornimento di carburante. A meno che non abbiate con voi una scorta di carburante, dovrete sospendere il lavoro alla fine del serbatoio.
  2. Soffiatori di foglie a batteria: sono silenziosi, a differenza dei modelli con motore a scoppio, e possono essere utilizzati ovunque, a differenza dei modelli alimentati a corrente. Sono i modelli su cui si sta concentrando l’innovazione tecnologica, quindi riescono ad offrire sempre di più prestazioni ad alto livello professionale. Bisogna ricordarsi di metterli in carica prima dell’utilizzo.
  3. Soffiatori di foglie con motore elettrico: non hanno bisogno di essere messi in carica o alimentati col carburante, poiché funzionano sempre e con alte prestazioni. Sono inoltre silenziosi, non dovendo far scoppiare la benzina, e affidabili, poiché la corrente li alimenta costantemente durante l’uso e il motore elettrico è noto per soffrire di minore usura rispetto a quello a scoppio. L’unico neo è il non poterli usare ovunque, poiché dipendono dalla rete elettrica, quindi arriveranno solo fino a dove potrete far arrivare un cavo elettrico.