Birdfeeding: come attirare gli uccellini selvatici per avere dei nuovi utilissimi amici

Birdfeeding: come attirare gli uccellini selvatici per avere dei nuovi utilissimi amici

Avete mai fatto caso a quanti uccelli selvatici si vedono svolazzare attorno alle nostre case, o appollaiati sui tetti o posati sui cavi elettrici o sui rami degli alberi? Gli uccellini sono la parte di fauna selvatica più frequente da incontrare in campagna e in città, ma spesso non riusciamo a distinguere di che uccellino si tratti perché sono difficili da avvicinare e sempre in movimento. Per poterli osservare meglio e imparare a riconoscerli, ma anche per avere un aiuto allegro e naturale contro insetti fastidiosi come mosche e zanzare, si possono attirare gli uccellini selvatici vicino alle nostre abitazioni. Basta creare un ambiente che a loro piaccia e dove si sentano riparati e sicuri, e gli uccellini diventeranno i vostri nuovi vicini di casa, vivendo nei nidi che metterete loro a disposizione e facendovi ritorno ogni anno, nel caso si tratti di uccelli migratori.

Tanta scelta di nidi da esterno

Chi sa riconoscere le varie specie e conosce un po’ le loro abitudini, andrà a colpo sicuro e saprà scegliere subito il nido migliore e soprattutto saprà dove posizionarlo per far arrivare più in fretta gli uccellini. E chi non ne sa niente? In quel caso basta leggere le descrizioni dei vari nidi disponibili: i nidi da esterni hanno una forma precisa, con l’ingresso in alto o in basso, il foro più o meno largo, la parete compatta o forata, un piano spazioso o più raccolto. Alcuni hanno un ripiano per sostare di fronte all’ingresso o un trespolo con la stessa funzione, mentre in altri nidi l’ingresso si affaccia sulla parete nuda. Per ogni tipologia di nido vengono descritte le specie che più amano quella tipologia di riparo.

Riconoscere gli uccelli per trovare il nido giusto

Per procurarsi il nido giusto ci sono due metodi. Il primo è scorrere un elenco delle specie diffuse nella propria zona. Ad ogni latitudine, altitudine e in ogni stagione, vi sono diversi uccelli, e per conoscerli basta una semplice ricerca online o una telefonata alla Lipu. A quel punto si sceglie il nido migliore per le specie della propria zona. Se invece avete già adocchiato qualche famiglia di uccelli che frequenta spesso il vostro giardino o gli alberi su cui si affaccia il vostro balcone, guardate le descrizioni dei nidi e cercate le fotografie delle varie specie. Imparerete a riconoscere in pochi minuti gli uccellini che volano davanti a casa vostra e saprete che nido scegliere. Si tratta della Cinciallegra? Del Passero? Dello Scricciolo o forse del Picchio? Scopritelo e iniziate a fare subito amicizia!

Qualche informazione in più

I nidi vanno posizionati al riparo da due elementi: i gatti e il vento forte. Scegliete un ramo difficile da raggiungere per i felini domestici, vostri e altrui, e posizionate il nido in modo che non cada o non ondeggi pericolosamente quando il vento soffia forte. Ora che sapete che uccellini state aspettando, potete posizionare anche una mangiatoia col loro cibo preferito, in segno di amicizia e benvenuto, e loro non tarderanno a nidificare vicino a voi.