Disinfestazione Zanzare fai-da-te: economica ed efficace!

Disinfestazione Zanzare fai-da-te: economica ed efficace!

Sei deciso nella lotta alle zanzare ma ancora non sai se affidarti ad un professionista o provare a fare la disinfestazione zanzare fai-da-te?

Nel primo caso se vivi in un condominio la spesa potrà essere divisa con i tuoi vicini di casa, basta prestare attenzione ai nostri 4 consigli per scegliere il professionista giusto. Nel secondo caso con una spesa iniziale non ingente per l’attrezzatura riutilizzabile, potrai disinfestare il tuo giardino o il tuo terrazzo in modo davvero efficace ed economico, e soprattutto basterà farlo al bisogno, senza doversi prenotare o attendere la disponibilità del professionista.

Cosa serve per la disinfestazione economica fai-da-te?

Agri Brianza, in via del tutto eccezionale, offre il pacchetto pompa + insetticida ad un prezzo speciale e senza spese di spedizione!

Partiamo dal diffusore che è la spesa iniziale “fissa”: si tratta di una pompa a pressione che grazie al getto d’acqua può raggiungere rapidamente i punti più difficili. Munita di zaino è ancora più facile da trasportare e da utilizzare in tutte le aree del giardino. Occorre scegliere la portata in litri corretta, misurando l’ampiezza in metri quadrati del giardino (comprese le siepi e i muri perimetrali). La pompa servirà a miscelare e spargere adeguatamente il prodotto insetticida, che nella maggior parte dei casi si presenta concentrato e quindi si deve prima diluire. Le pompe ad accumulo Di Martino assicurano una totale ermeticità per evitare la fuoriuscita del prodotto e lavorare in totale sicurezza. Le pompe hanno un prezzo variabile da 27,50 € a 59,90 €. La manutenzione della pompa è estremamente semplice: occorre risciacquare bene dopo l’uso per evitare accumuli di prodotto e riporla lontano dalla luce diretta per evitare l’usura delle guarnizioni.

Passiamo al prodotto: Etox o Deadyna, sono due prodotti abbattenti e residuali per la lotta a tutti gli insetti ematofagi (che si nutrono di sangue e quindi pungono!).

Il primo è più adatto a giardini frequentati da bimbi ed animali domestici mentre il secondo, più potente, è adatto a giardini vissuti da persone adulte che sicuramente non ingeriscono piante o oggetti  su cui l’anti zanzare è stato spruzzato. In ogni caso l’insetticida deve essere spruzzato su piante destinate all’uso ornamentale, non alimentare.

Come fare la disinfestazione fai-da-te?

Si riempie la pompa con il prodotto diluito secondo le istruzioni. Utilizzando semplici protezioni (guanti e mascherina) si può iniziare a trattare il giardino, le piante, le siepi, beole e vialetti, e persino le pareti di casa (consigliamo di effettuare inizialmente una prova su un angolo di intonaco per verificare che non vengano lasciati aloni o che il colore non si danneggi).

Quando si effettua la disinfestazione fai-da-te?

Il momento migliore per effettuare i trattamenti è la sera, quando le temperature si abbassano, per evitare che il calore asciughi più rapidamente il prodotto. L’operazione si deve ripetere ogni 10/15 giorni circa, per mantenere il suo effetto residuale. Mentre si effettua il trattamento invece, gli insetti presenti verranno istantaneamente abbattuti, di conseguenza ogni qualvolta c’è necessità di un intervento si ha sempre tutto a disposizione per effettuarlo.
E se piove? Il trattamento deve essere ripetuto dopo 2/3 giorni dall’avvenuta pioggia.