Guida alla scelta del decespugliatore

Guida alla scelta del decespugliatore

Con il termine decespugliatore intendiamo una serie di macchine pensate per assolvere ad una triplice funzione:

  1. Quelle usate per rifinire in giardino il taglio, ovvero andare dove il tosaerba non riesce ad arrivare: i trimmer
  2. Quelle usate per tagliare e sfalciare incolti, erba molto alta o cespugli: i piccoli decespugliatori
  3. Quelle usate per lavori di tipo forestale: i grossi decespugliatori

 

I trimmer:

Si tratta di macchine abbastanza piccole, leggere sia nella struttura che nel peso. Ci sono di svariate tipologie:

  • Elettrici per piccoli giardini per rifinire il taglio del rasaerba elettrico (attenzione: non lo possono sostituire in toto)
  • Con motore a scoppio, ad asta curva: in questo caso la trasmissione dal motore all’apparato falciante è data da un cavo in acciaio
  • Con motore a scoppio, ad asta rigida, con trasmissione data da un vero e proprio giunto cardanico
  • A batteria

Per scegliere, oltre che della potenza occorre tener conto dei dispositivi di assorbimento delle vibrazioni, che possono affaticare l’operatore (molto più del peso della macchina).

Più il giardino è grande, più a lungo si deve tenere in mano la macchina, quindi maggiori devono essere i dispositivi antivibranti.

Nel caso dei trimmer quindi non abbiamo bisogno di grande potenza ma di confort, facilità di utilizzo ed affidabilità.

 

I piccoli decespugliatori:

 In questa categoria si trovano la maggior parte dei decespugliatori. Nella quasi totalità sono equipaggiati con motore a scoppio (anche se esistono modelli a batteria) e possono essere con asta rigida o a zaino.

Quando orientarsi su un prodotto a zaino? Come azienda tendiamo sempre a consigliare prodotti ad asta rigida: i modelli a zaino costano di più, richiedono più manutenzione e hanno maggiore dispersione di potenza. Si utilizzano per due motivi: o per lavori in forte pendenza o per tenere lontano il più possibile i gas di scarico dall’operatore.

Anche se la cilindrata non è un fattore preciso per determinare la potenza e la struttura della macchina, possiamo dire con buona approssimazione che in questa categoria parliamo di attrezzi tra i 30 ed i 45 cc di cilindrata.

 

I grossi decespugliatori:

Si tratta di macchine molto voluminose, con organi di trasmissione sovradimensionati e adatti alla pulizia del sottobosco. Coerentemente, hanno motori molto potenti, dai 45 cc in su.